Fundazione Cesar Manrique

Lanzarote: Los Jameos del Agua: il lago
Lanzarote: Los Jameos del Agua: esterno

Fundazione Cesar Manrique

A sei chilometri al Nord di Arrecife appare la piccola aidea di Tahiche, in una pianura desertica e ai piedi di una collina. Questa tranquilla popolazione è conosciuta specialmente perchè l'artista vi costruì la propria residenza il grande artista lanzaroteno Cesar Manrique, che visse lì fino al 1987 e lasciò poi in legato ai suoi concittadini come fondazione. Manrique si era trasferito a Madrid nel 1945 per studiare pittura nella Scuola di Belle Arti di San Fernando.

Lanzarote: Los Jameos del Agua:piscina

Alla fine degli anni cinquanta era già un artista riconosciuto internazionalmente per le sue opere di stile astratto. Tra il 1966 e il 1968 si stabilì a New York, dove i suoi quadri venivano esposti nelle gallerie insieme a quelli di famosi pittori come Joan Miro o Max Beckmann. Ciononostante, Manrique era solito dire che l'esser nato a Lanzarote, alla quale si riferiva come questa bruciata geologia di ceneri in mezzo all'Atlantico, condiziona ogni persona sensibile, e decise di tornarvi per stabilirsi definitivamente nell'isola. L'idea di Manrique era conservare l'ambiente, l'armonia con la natura e la continuazione dei processi naturali.

Lanzarote: Los Jameos del Agua:bar

Insieme al suo amico d’Infanzia e in quegli anni presidente del cabildo Insulare, il governo regionale di Lanzarote, José Ramirez Cerdà, conseguì imporre il suo stile nell'isola, sia dal punto di vista architettonico che nel medio fisico. Manrique iniziava le sue opere senza confezionare planimetrie e sviluppava il suo progetto sopra il terreno. L'artista disegnò la sua casa in Taro de Tahiche sopra cinque bolle vulcaniche, ognuna di un colore diverso, in cima di una colata di lava. La sua stupefacente struttura su due livelli, sommata agli spruzzi d'acqua, la piscina, le palme e i cactus del giardino, riesce a trasmettere perfettamente quell'idea di realiz zare un'architettura integrata nel paesaggio naturale.

Lanzarote: Los Jameos del Agua: dettagli

La Fondazione Cesar Manrique, che fu inaugurata nel 1992, pochi mesi prima della morte dei suoi ispiratori, cerca di conservare, studiare e diffondere la sua opera: pitture, disegni, bozzetti, sculture, ceramiche, fotografie e planimetrie di progetti realizzati e non.

Lanzarote: Los Jameos del Agua: Auditorium

Qui si tengono anche esposizioni itineranti e conferenze di intellettuali ed artisti di livello internazionale. Lo stesso Manrique considerò la fonda¬zione come una remunerazione per il lavoro rea lizzato nel corso della sua vita e una eredita personale lasciata al popolo di Lanzarote: "Spero che serva per mantenere viva la promozione dell'arte, l'integrazione dell'architettura nella natura, la difesa dell'ambiente e a consci vare i valori culturali e naturali dell'nostra isola".